Cantù, nuovo bando di trasporti funebri  E il fratello del sindaco fa ricorso
La sede del Consorzio canturino pompe funebri Zanfrini

Cantù, nuovo bando di trasporti funebri

E il fratello del sindaco fa ricorso

Altro capitolo nello scontro tra Edgardo e Armando Arosio: spunta un’altra gara: scade in questi giorni ma il 25 c’è l’udienza del Tar sulla compatibilità del primo cittadino

Altro che riposo eterno: non c’è pace per l’affidamento del servizio di trasporti funebri cittadini. E la questione che vede contrapposto il sindaco Edgardo Arosio al fratello Armando si arricchisce di un altro capitolo, alla vigilia della pronuncia del tribunale sulla sua incompatibilità.

Il Comune ha aperto una seconda gara per affidare l’appalto che sta mettendo a rischio la permanenza del primo cittadino al suo posto, la cui scadenza per presentare le proprie offerte era fissata proprio pochi giorni prima dell’udienza, che si terrà il 25 gennaio.

Così Armando Arosio, ancora una volta, si è rivolto al Tar per far bloccare la procedura. Il che significa congelare l’apertura delle buste fino alla sentenza definitiva. E a quanto pare le probabilità che la richiesta venga accolta sono molte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA