Cantù, piano asfalti:  le  14 strade più malridotte
Queste le condizioni in cui è ridotta via Cavour a Cantù

Cantù, piano asfalti:

le 14 strade più malridotte

Cantieri dal 16 marzo, con una spesa di 500mila euro. Si lavorerà anche in notturna

La data che gli automobilisti canturini devono tenere a mente è il 16 marzo: tra dieci giorni prenderà il via il primo lotto di asfaltature dell’anno, e riguarderà diverse strade del centro che oggi versano un condizioni tutt’altro che buone. Quattordici in tutto, comprese alcune delle direttrici più utilizzate della città, e in questi casi, come già durante l’estate, per limitare i disagi alla circolazione si lavorerà in notturna.

A partire dal 16 marzo si andrà ad asfaltare via Cavallotti, via Monte Grappa, via Sempione, via General Cantore, via Montanara, via Adige e via Cavour nel tratto da via Risorgimento a piazza Parini. «Nei prossimi giorni – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Cattaneo – decideremo da dove partire, anche se penso da via Monte Grappa, visto che lì si sta già intervenendo sui marciapiedi. Poi, un po’ alla volta e meteo permettendo, toccherà a tutte le altre». Ci sono anche le strade dove invece gli operai si metteranno all’opera dopo le 20, per non mandare in tilt il traffico: via Canturio, via Andina, via Al Monte, via Carlo Cattaneo – nel tratto da via Fiammenghini alla rotatoria Largo Adua -, via Andrea Longhi, via San Giuseppe - da via Italia a via Sant’Elia e via Lombardia nel tratto da via Piemonte a via Tiziano, la corsia in uscita da Cantù.

Altro mezzo milione per un secondo lotto, attualmente in fase di progettazione, che invece comprende via Cavour, via Selvaregina, via Puecher, via Aspromonte, via Carducci, via Monte Palanzone, via Negroni, via Longoni. Fronte marciapiedi, 150 euro per via Daverio e via Vergani.

Il servizio completo ne La Provincia in edicola sabato 7 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA