Cantù, piazza Garibaldi, lavori quasi finiti  «Poi va definito il piano del traffico»
I lavori del secondo lotto di piazza Garibaldi sono ormai ultimati

Cantù, piazza Garibaldi, lavori quasi finiti

«Poi va definito il piano del traffico»

Per il prossimo weekend la riapertura ai pedoni e la settimana dopo alle auto

Il terzo tentativo potrebbe essere quello buono. Terzo tentativo di dotare la città di un piano urbano del traffico che venga poi effettivamente attuato e non infilato in un cassetto, come accaduto con i due precedenti. Già un paio d’anni fa l’attuale maggioranza di centrodestra - allora guidata da Edgardo Arosio - aveva chiarito che prima di effettuare valutazioni sulla viabilità in piazza Garibaldi e soprattutto sulla possibilità di modificarla, era necessario chiudere la questione strutturale. Insomma, se ne parlerà una volta risolta definitivamente la partita lastroni ballerini. Il che potrebbe significare non troppo lontano nel tempo: per la fine della prossima settimana anche il secondo lotto d’intervento, da via Corbetta a via Dante, verrà riaperto pedonalmente, e dopo un’altra settimana circa toccherà anche alle auto. Un primo piano del traffico era stato realizzato dall’amministrazione guidata da Tiziana Sala. Un pilastro del documento era il trasferimento del mercato del sabato da piazza Marconi al parcheggio in piazzale Club Alpino Italiano per far posto al capolinea dei bus, liberando il nodo viabilistico di piazza Parini, e fluidificare la viabilità di tutto il centro. Gli ambulanti, però, al trasloco non ci pensavano nemmeno e anche all’interno della stessa maggioranza non c’era unanimità. Il piano rimase solo sulla carta e le bancarelle rimasero al loro posto, mandando il capolinea, in piazzale Cai. E’ stata l’amministrazioni seguente, di Claudio Bizzozero, a traslocare i bus. Ma Lavori in Corso aveva infiammato il clima in città con la proposta dell’istituzione della zona a traffico limitato, ovvero la pedonalizzazione del crinale, che in una prima versione del piano prevedeva la chiusura alle auto ogni sera. La circolazione, però, deve essere rivista: «L’idea di realizzare un piano del traffico c’è – conferma l’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Cattaneo – anche se non l’abbiamo ancora affrontata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA