Cantù, strappano il cellulare
a un minorenne
Due giovani denunciati per furto

L’episodio avvenuto sul treno partito da Como e diretto a Lecco. La polizia locale ha individuato i presunti responsabili

Cantù, strappano il cellulare a un minorenne Due giovani denunciati per furto
La polizia locale ha individuato i presunti responsabili del furto con strappo

Concluse le indagini del Comando di Polizia Locale di Cantù che ha denunciato due giovani per il reato di furto con strappo, con l’aggravante di aver commesso il fatto su un mezzo pubblico. Si tratta di un sudafricano, di 19 anni, residente in provincia di Lecco e un italiano, suo coetaneo, residente a Cantù.

La vittima è un minorenne, di nazionalità  italiana, residente in provincia di Como, al quale è stato preso con violenza il cellulare mentre si trovava a bordo di un treno. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio del 18 maggio sul treno partito da Como e diretto a Lecco. Alla fermata della stazione di Cantù, è intervenuta una pattuglia della polizia locale, che ha ascoltato il racconto della vittima, e ha poi iniziato le indagini per risalire ai responsabili. Individuando i presunti autori del fatto nei due giovani denunciati.

Questa attività è stata condotta nell’ambito dei controlli straordinari effettuati per contribuire al contrasto del fenomeno delle cosiddette ”babygang”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}