Cantù, sorpresa in auto:
uno scorzone sul sedile

L’episodio giovedì pomeriggio in via Cavour

Cantù, sorpresa in auto: uno scorzone sul sedile
La biscia recuperata giovedì pomeriggio dai vigili del fuoco

Un serpente a bordo, entrato dal finestrino di un’auto in marcia: si può immaginare il momento di terrore del conducente. Serpente che poi si sarebbe rivelato un biacco, uno scorzone. La colorazione, riferisce l’appassionato di rettili Luca Costantino a La Provincia, è quella tipica, infatti di uno hierophis viridiflavus, a usare il suo nome scientifico.

L’episodio è avvenuto verso le 16 di giovedì, in pieno centro, tra via Cavour e via Roma, attorno al perimetro del parco “Martiri delle Foibe” di Villa Calvi. Ieri mattina, lo stesso automobilista ha condiviso sui social immagini e video del recupero, a cura dei vigili del fuoco di Cantù, che hanno bloccato e afferrato lo scorzone tra i guanti. «I denti del biacco - aggiunge Costantino - sono corti e privi di veleno, di solito non riescono nemmeno a bucare la nostra pelle, qualora ci mordesse». Un particolare non facile da tenere a mente mentre si guida.

(Christian Galimberti)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True