Cantù, spaccio e resistenza  Arrestato in viale Madonna
L’intervento del 26 gennaio in via Montenero

Cantù, spaccio e resistenza

Arrestato in viale Madonna

Sarebbe il complice del marocchino fermato lo scorso 26 gennaio

Martedì sera gli agenti della polizia locale hanno arrestato un marocchino che, lo scorso 26 gennaio, era fuggito dopo un inseguimento che aveva portato all’arresto di un suo connazionale, in via Montenero a Vighizzolo.

Secondo gli agenti del comando canturino, l’uomo anche dopo il 26 gennaio continuava a girare per la città, soprattutto nel fine settimana, per attività di spaccio.

In particolare l’arrestato viaggiava su una Ford Focus, risultata senza assicurazione e intestata fittiziamente a un rumeno di Voghera (già intestatario di 650 veicoli) , e in viale Madonna è stato intercettato da una pattuglia del nucleo radiomobile. Alla vista degli agenti, lasciava il veicolo e tentava nuovamente la fuga a piedi, stavolta invano. Infatti mentre un operatore si poneva all’inseguimento a piedi, l’altro a bordo del veicolo di servizio bloccava la via di fuga in una manovra a tenaglia. Sul posto frattanto erano giunte altre due pattuglie che avevano interdetta tutta l’area.

Dalla perquisizione del veicolo venivano rinvenuti 39 dosi di cocaina per un peso totale di 21,4 grammi ed un controvalore tra i 1.500 ed i 2.000 euro.

L’uomo è stato portato al Bassone: in possesso di un permesso di soggiorno rilasciata dall’autorità spagnola in corso di validità, dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA