Canturini derubati a Madesimo  Denunciati quattro sospetti
E12_Caserma_CD_05 campodolcino caserma dei carabinieri (Foto by Lisignoli Domiziano)

Canturini derubati a Madesimo

Denunciati quattro sospetti

Fermati con arnesi da scasso in paese dopo che era stata svaligiata la casa di montagna di una famiglia

Quattro denunce per possesso di attrezzi da scasso. Non si sono fatti attendere i risultati delle indagini messe in campo dai carabinieri della Compagnia di Chiavenna per identificare gli autori del furto in un appartamento di Madesimo, appartenente a una famiglia canturina, avvenuto nove giorni fa.

L’ingresso di alcuni ladri nell’abitazione si era conclusoa con un bottino consistente: contanti, tablet e un orologio di valore, oltre alle carte di credito, utilizzate poche ore dopo la sottrazione per alcuni acquisti a Milano. I ladri erano fuggiti verso la Bassa Valle, ma avevano lasciato tracce e indizi.

Sul furto hanno subito indagatio i militari della compagnia di Campodolcino, e non si sa se siano state d’aiuto anche le riprese delle telecamere di sorveglianza collocate in paese. Sabato, nel corso di un controllo che si è tenuto all’uscita dal paese, in un punto dal quale tutte le persone che escono da Madesimo in auto sono costrette a passare, una pattuglia ha fermato una vettura con a bordo quattro persone di nazionalità italiana.

Probabilmente i carabinieri hanno deciso di entrare in azione sulla base di elementi molto precisi. A bordo i militari hanno trovato chiavi e grimaldelli, strumenti utilizzati per scassinare o aprire semplici serrature di cui non si possiede la chiave.


© RIPRODUZIONE RISERVATA