Carimate, rabbia Gruppo Sportivo  Nuova sede già visitata dai ladri
Cassetti aperti e registri buttati a terra: una brutta sorpresa per il Gruppo Sportivo Carimate

Carimate, rabbia Gruppo Sportivo

Nuova sede già visitata dai ladri

Il presidente: «È come fossero entrati in casa nostra, il danno materiale è minimo, quello morale è immenso»

Il danno materiale, per fortuna, è davvero poca cosa.

Ma il danno morale è enorme: «E’ come se fossero entrati in casa nostra», dice sconsolato Silvano Radice, presidente del Gruppo Sportivo Carimate dalla fondazione nel 1972 a oggi. I ladri, invece, sono entrati nella loro nuova sede, inaugurata venti giorni fa. Nuova di zecca, attesa per oltre quarant’anni. E in una manciata di giorni già arriva questo brutto colpo. O forse si è trattato di vandali, visto che il colpo non è certo da professionisti del crimine.

L’episodio è avvenuto l’altra notte. Qualcuno si è introdotto nella struttura, che si trova nel centro sportivo, dopo gli spogliatoi, e ha rovistato dappertutto. Hanno aperto cassetti e sportelli, probabilmente in cerca di soldi. Non hanno toccato il computer, i documenti o le coppe, ovvero di fatto le uniche cose custodite negli uffici.

«E’ un dispiacere enorme – ripete Radice – dopo oltre quarant’anni passati a desiderare quella sede, adesso che finalmente l’abbiamo ottenuta, neanche tre settimane e succede questo. Il danno morale è immenso, perché è come se fossero entrati nella nostra casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA