Carnevale, 3.600 alla prima sfilata  «Davvero ottimo l’esordio a Cantù»

Carnevale, 3.600 alla prima sfilata

«Davvero ottimo l’esordio a Cantù»

La rassegna Organizzatori soddisfatti: il clima primaverile di ieri ha certamente aiutato

Lo scherzo, stavolta, l’ha tirato il meteo. Ed è stato un scherzo davvero gradito: una giornata di primavera quella che ha fatto da cornice ieri alla prima sfilata

dell’edizione numero 93 del carnevale canturino, con sole brillante e maniche arrotolate. Risultato, nonostante l’avvio anticipato, con il sabato grasso lontano quasi un mese, sono arrivati 3.614 spettatori. Un migliaio tondo tondo in più rispetto all’esordio dell’anno passato.

Un risultato che ha fatto sorridere l’Associazione Carnevale Canturino e i carristi, che considerano vinta la scommessa delle quattro sfilate inaugurata la scorsa edizione.

Carri sempre più ambiziosi e alti ormai oltre 12 metri, il livello ormai è salito per tutti. E come sempre l’elemento in più sono le scenografie, con i figurati che ballano in abiti sgargianti: api gialle e nere, coccodrilli verde smeraldo, militari in divisa, clown, Pierrot. E poi la musica degli ospiti: i Bandadram, la guggenband Riva de Janeiro di Riva San Vitale e la Can&Gat Carneval Band di Stabio. Grazie a loro il divertimento del carnevale è arrivato fino in piazza Garibaldi con un concerto improvvisato.

Il meteo era in debito col carnevale cittadino, visto negli anni passati è arrivato a far cancellare tre sfilate su tre, ma stavolta ha ripagato con gli interessi. Sotto un cielo azzurro che invitava ad uscire di casa sono stati tanti a decidere di arrivare sull’anello che si snoda tra corso Unità d’Italia e via Carcano. Come sempre, i protagonisti assoluti sono ovviamente, i bambini. In prima fila in maschera, spesso ancora in braccio a mamma e papà che stanno al gioco e si mascherano a loro volta. Rapiti dallo spettacolo dei carri, e loro stessi sono uno spettacolo, soprattutto i più piccoli.

Alla fine si contano 3.614 accessi, con 2.664 paganti e 950 ragazzi sotto i 14 anni, entrati gratuitamente. L’anno scorso, alla prima sfilata, si erano avuti 1.770 spettatori paganti e 954 ragazzi, totale 2.600 persone. Mille ingressi in più, insomma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA