Carugo, tira i sassi nel posteggio  Visto dalla telecamera e multato
Il lancio dei sassi di notte

Carugo, tira i sassi nel posteggio

Visto dalla telecamera e multato

Le scuse e una sanzione dopo la bravata notturna di un ragazzo vicino alla casetta dell’acqua

Si è conclusa con le scuse e una sanzione la bravata compiuta sotto gli occhi divertiti degli amici. La Polizia locale, infatti, ha elevato una multa di almeno 41 euro nei confronti del ragazzo di 19 anni che ha scelto di lanciare i sassi che delimitano il perimetro della casetta dell’acqua di via Garibaldi a Carugo nel parcheggio che si apre appena davanti alla struttura.

Il fatto si è consumato la notte a cavallo tra domenica e lunedì di due settimane fa quando un forte temporale ha rovesciato sul paese uno scroscio abbondante d’acqua.

Ad accorgersi di quanto successo è stato lo stradino del comune che il giorno seguente si è trovato il parcheggio costellato di pietre, più o meno grandi, costringendolo a passare un pomeriggio a sistemarle. Subito segnalato agli agenti di via Cadorna, questo ha permesso al corpo guidato da Lorena Beretta di avviare tutta una serie di verifiche per rintracciare l’autore del gesto, partendo dalla telecamera installata sul luogo poco più di un anno fa in risposta agli atti al limite del vandalismo segnalati dai residenti.

Le immagini, però, sono state solo uno spunto: illeggibili le targhe per via della pioggia, gli agenti hanno avviato una minuziosa attività di indagine, volta a ricostruire il puzzle degli spostamenti dei tre ragazzi che a mezzanotte e mezza del 15 luglio si sono ritrovati sotto la tettoia del distributore d’acqua.


© RIPRODUZIONE RISERVATA