C’è un pulmino per Carimate  Grazie al cuore di 56 donatori
La cerimonia di inaugurazione del mezzo

C’è un pulmino per Carimate

Grazie al cuore di 56 donatori

Il furgoncino inaugurato ieri è a disposizione per tutti i servizi sociali. Hanno contribuito anche persone e aziende che sono al di fuori del paese

Uno strumento per aiutare i più deboli, e per contribuire anche alla stessa attività del municipio. Da ieri, domenica 25 ottobre, i Servizi Sociali hanno a disposizione un mezzo nuovo di zecca per il trasporto di chi si rivolga all’amministrazione per un passaggio e il merito è delle 56 aziende carimatesi e non che hanno dato il proprio sostegno all’inziativa. Che è già stata attivata, negli ultimi anni, da diversi Comuni, l’ultimo Cermenate.

E copiare un esempio positivo è solo cosa buona e giusta. Nei mesi scorsi l’amministrazione comunale ha promosso il progetto «Pulmino Amico», attraverso la collaborazione con la società Free Mobility Solutions srl con sede a Sesto San Giovanni, che ha proposto la fornitura di un automezzo attrezzato per il trasporto di persone disabili in cambio del diritto di superficie della carrozzeria del veicolo, sulla quale sono stati apposti i loghi delle aziende private che hanno scelto di sostenere la proposta.

Negozi, artigiani, imprese grandi e piccole con sede in paese e a Montesolaro ma anche nei Comuni vicini, i cui titolari però vivano a Carimate o vi siano legati. In tutto 56, un bel drappello, e per ringraziarli è stata donata ad ognuno una targa. La Free Mobility Solutions ha inoltre donato al Comune un defibrillatore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA