Cermenate, “Jet Club” chiusa  problemi di permessi
Il parcheggio del “Jet Club” di via Maestri Comacini a Cermenate

Cermenate, “Jet Club” chiusa

problemi di permessi

Le indagini dei carabinieri dopo gli arresti di due minori. E ora il provvedimento del Questore Stop immediato all’attività: «Difetto di autorizzazione»

Ha chiuso ieri, il Jet Club. Con un provvedimento adottato dal Questore di Como su richiesta e d’intesa con il comando provinciale dei Carabinieri di Como, eseguito a due settimane dal tentato omicidio avvenuto all’esterno del locale, dopo una lite iniziata in pista: due ragazzi - uno di 17, l’altro di 20 anni - accoltellati da due minorenni di 15 e 17 anni, portati al carcere minorile del Beccaria, a Milano.

Per ora, una chiusura a tempo indeterminato. La stessa proprietà al momento non può prevedere quando avverrà la riapertura: prima, sarà necessario mettersi in regola con l’autorizzazione.

Sono stati i Carabinieri di Cermenate a notificare al rappresentante legale - un ragazzo di 25 anni della Società 3.0 Srls, proprietaria del locale di intrattenimento: all’indomani della lite, a esprimere il punto di vista per il Jet Club, era stato Federico Leonardi - il provvedimento di «cessazione immediata dell’attività di pubblico spettacolo ivi esercitata in difetto dell’autorizzazione amministrativa, ai sensi dell’articolo 17ter Tulps», il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA