Commercianti  A Erba fanno da soli
Una delle manifestazioni dell’estate di Erba

Commercianti

A Erba fanno da soli

Come a Cantù i funzionari di Confcommercio sono stati accentrati a Como. Qui però ci sono le contromisure

«Si sente eccome la mancanza di un funzionario che giri per ascoltare i nostri problemi, ora non resta che telefonare a Como». Anche i negozianti erbesi si sentono orfani di Confcommercio, l’associazione di categoria che ha ritirato i propri funzionari dai centri periferici per concentrare le attività a Como. Ma a differenza dei canturini qui sopravvive almeno l’”Associazione delle vie di Erba”: un gruppo parallelo che per anni ha collaborato a stretto contatto con Confcommercio e che ora si trova spesso a farne le veci.

Il caso è emerso l’altro giorno a Cantù, quando l’ex responsabile della delegazione canturina Ruggero Spinelli ha lanciato l’allarme: «I commercianti sono stati messi da parte perché tutto è stato concentrato su Como. Di fatto Cantù e Erba sono stati trasformati in semplici uffici territoriali». In effetti se in piazza Padania resistono gli sportelli di Confcommercio, da qualche mese anche Erba non ha più un presidente di delegazione e il funzionario incaricato è stato trasferito a Como.

i dettagli su La Provincia in edicola martedì 12 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA