Como: asili in regola con i vaccini  Nessun bambino escluso
Qualche certificazione manca soltanto nelle scuole private (Foto by archivio)

Como: asili in regola con i vaccini

Nessun bambino escluso

Nidi e scuole dell’infanzia,risultano tutti consegnati i documenti richiesti. Dati definitivi solo dopo il 20

Nei nidi comunali - 377 bimbi iscritti - tutti i genitori hanno consegnato nei termini la documentazione relativa ai vaccini. Per quanto riguarda i privati tutti in regola, ad esempio, al nido Mami Gioc in via Linati (60 bimbi iscritti) e al nido Fate e Gnomi in via Deledda (11 iscritti). Capitolo scuole dell’infanzia: documentazione consegnata da tutti alle scuole di via Raschi, via Tibaldi e via Volta, che dipendono dall’istituto comprensivo Como Borgovico, diretto da Marzia Pontremoli; per l’istituto comprensivo Como Rebbio, cui fanno capo le scuole di via Varesina e di via Palma, all’appello mancano «un paio di persone, ma si tratta di bimbi che non stanno frequentando» spiega la dirigente Daniela De Fazio. Negli istituti privati, alla scuola dell’infanzia delle Canossiane, che è una scuola paritaria, su 162 bambini iscritti mancano 3 certificazioni. «Per due siamo in attesa - spiega la vice direttrice Simona Saladini - La terza famiglia è all’estero e rientrerà nei prossimi giorni». Per avere il quadro complessivo della situazione bisognerà attendere il 20 marzo. Se il 10 marzo, infatti, era il termine ultimo fissato dal Ministero della Salute per la presentazione della documentazione relativa alle vaccinazioni, per la Regione Lombardia l’inadempienza sarà certificata da parte delle Ats solo dopo il 20 marzo, che è il termine entro il quale le scuole dovranno inviare alle stesse Ats gli elenchi di coloro che non hanno presentato la documentazione richiesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA