Contenzioso per 50mila euro  Carugo sfratta il Tennis Alta Brianza
Il centro sportivo “Le ginestre”, nell’omonima via di Carugo, è gestito dal “Tennis Alta Brianza”

Contenzioso per 50mila euro

Carugo sfratta il Tennis Alta Brianza

L’associazione ha accumulato un forte debito sull’affitto del centro sportivo Le ginestre. La lite nasce dal malfunzionamento della caldaia. Ricorso al Tar, ma incombe lo sgombero coatto

Un debito di quasi 50 mila euro accumulato, in un anno e mezzo, in attività ricreative e sportive. È questa la cifra che l’amministrazione comunale chiede di pagare all’associazione dilettantistica “Tennis Alta Brianza” per degli arretrati di affitto, dal 2016 a oggi, sull’utilizzo del centro di via delle Ginestre di Carugo.

Scaduto il tempo massimo dell’attesa, ora si procede con lo sgombero coatto della struttura. Non senza opposizione da parte del sodalizio che, forte delle proprie ragioni, ha fatto ricorso al Tar. L’origine del contenzioso è da rintracciarsi in un malfunzionamento della caldaia. Nell’inverno dello scorso anno, a pochi mesi di distanza dalla firma della convenzione, un guasto alla centralina dell’acqua calda si traduce in docce fredde per gli utenti dei campetti di calcio e tennis del centro.

Un possibile danno per l’associazione, per questo il Comune apre alla possibilità di riconoscere uno sgravio nell’affitto. Lo sconto però deve essere provato da documenti contabili in grado di quantificare, in termini economici, il disagio.

A maggio di quest’anno il comune si trova però a conteggiare, con una delibera, in 45 mila 750 euro il mancato pagamento del canone - circa 2500 euro al mese - da parte dell’associazione. All’appello mancano 18 mensilità. La controversia finisce così a carte bollate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA