Coronavirus, «Mariano zona rossa»
Ma è uno scherzo. Il sindaco denuncia

Il “pesce d’aprile” con una falsa notizia e una falsa pagina di Televideo ha creato preoccupazione

Coronavirus, «Mariano zona rossa» Ma è uno scherzo. Il sindaco denuncia
Ecco come è apparso il messaggio su social e telefonini
(Foto di Silvia Rigamonti)

Prima i telefonini, poi i social e alla fine è arrivata la preoccupazione tra quanti, leggendo quella notizia che rimbalzava di contatto in contatto così simile a quelle del Televideo, hanno pensato a un boom di contagi, con Mariano ridotta a “zona rossa” con 1.257 persone infette, 561 delle quali prossime a essere trasferite al San Raffaele di Milano. E con il sindaco Aliberti - refuso non casuale, come si vedrà - pronto a confermare l’ordinanza della Regione Lombardia. Un “passaparola” ai tempi dei social e del coronavirus che non è stato altro che un beffardo “pesce d’aprile” generato da chi potrebbe trovarsi a rispondere del reato di procurato allarme. Perché di questi tempi c’è davvero poca voglia di scherzare. E Alberti, il sindaco vero, conferma che denuncerà l’autore: «Ci sono persone che non comprendono il momento che stiamo vivendo».

Servizio su La Provincia in edicola venerdì 3 aprile 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}