Dalla burocrazia alle segnalazioni  Ora Mariano è a portata di app
L’assessore Simone Conti con un telefonino e la nuova app

Dalla burocrazia alle segnalazioni

Ora Mariano è a portata di app

Da domani sarà attiva in ogni settore l’applicazione per cellulari “Municipium”: si troveranno tutte le informazioni di servizio e sarà possibile inviare foto e richieste

L’iter burocratico che i cittadini devono affrontare per segnalare disservizi e disagi della città ha ormai le ore contate. Domani,venerdì 9 febbraio, debutta “Municipium” , l’applicazione per cellulari che mette in tasca al residente tutte le informazioni utili per muoversi in città, dal calendario eventi al vademecum per la raccolta dei rifiuti fino ai numeri utili da contattare in caso di emergenza. Una piccola rivoluzione nella comunicazione tra Comune e cittadini.

Per accedere al servizio basta scaricare l’applicazione, disponibile sia per sistemi Android che per iOS collegandosi a paly o apple store. Nota d’obbligo, il servizio non è pensato su misura per Mariano quindi l’utente deve scorrere una piccola sbarra di nomi fino a individuare e selezionare il proprio Comune di appartenenza. Solo dopo aver effettuato questo passaggio, si può scaricare l’applicazione sul cellulare. La prima schermata ad aprirsi sul telefonino è quella dedicata alla “Home” corredata da una foto del municipio.

Da qui si può scegliere quale sezione consultare tra “Info utili” o “Eventi” con la specifica che queste finestre verranno mano a mano popolate di informazioni fino a diventare pienamente operative con i primi di marzo.

Ancora, l’applicazione permette di rimanere sempre aggiornato su tutte le “News” del Comune e di visualizzare una mappa della città dove è possibile ritrovare segnati gli esercizi commerciali, i luoghi di interesse o di ritrovo e le farmacie di turno.

Infine, la sezione più interessante del nuovo servizio è quella dedicata alla raccolta delle “Segnalazioni”. Da domani, infatti, il cittadino può segnalare le criticità presenti sul territorio, allegando anche una o più foto, direttamente dal proprio cellulare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA