Dalla Polonia fino all’Argentina  Il mondo del pizzo è a Novedrate
Novedrate. L’inaugurazione della XXIX Mostra Internazionale del Pizzo. Al taglio del nastro, la presidente delle merlettaie di Novedrate Ernestina Marelli, l'assessore regionale alla Cultura Cristina Cappellini e il sindaco Serafino Grassi (Foto by Silvia Rigamonti)

Dalla Polonia fino all’Argentina

Il mondo del pizzo è a Novedrate

La mostra internazionale del merletto apre

nel commosso ricordo dell’ex sindaco Maurizio Barni

Un fragoroso applauso in memoria di Maurizio Barni ha aperto la “XXIX Mostra Internazionale del Pizzo” a Novedrate. Un omaggio commosso al compianto sindaco del paese che, solo un anno fa a Expo, tracciava il percorso per candidare Novedrate a capitale mondiale del pizzo. Obiettivo oggi ripreso dal sindaco Serafino Grassi e che, declinato sul piano internazionale, ha portato il paese a stringere un patto di ferro con il Portogallo e la Spagna per ottenere per il merletto a fusello il riconoscimento di patrimonio immateriale dell’umanità da parte dell’Unesco.

Nei 500 metri quadrati di spazio espositivo al piano terra dell’Università E- Campus, Novedrate si confronta così con il mondo. Due sale comunicanti ospitano la mostra: la prima è dedicata alle creazioni locali, la seconda è una finestra sull’Europa e non solo. Si parte dal Portogallo con la cittadina di Peniche, accanto la Francia e poi di nuovo l’Italia con Trapani. Poco più in là si trova la Polonia con Bobowa e Cracovia, la Svizzera con Locarno, la Spagna con Camerinas e infine con un balzo si arriva oltreoceano in Argentina.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA