Danni alle ruote e cadute per le buche  Mariano sborsa diecimila euro
Auto in transito sulle buche e i rattoppi di via Como

Danni alle ruote e cadute per le buche

Mariano sborsa diecimila euro

Si tratta delle liquidazioni del Comune per gli incidenti avvenuti nella seconda metà dell’anno scorso. L’opposizione attacca: «Strade degradate». Il sindaco: «Facciamo il massimo per riparare tutto»

Le ruota forate per le buche sulle strade sono costate duemila euro al mese al Comune. Questo almeno è quanto emerge dalle determine firmate dall’amministrazione che, da inizio anno a oggi, si è ritrovata a gestire dieci pratiche di richiesta danni tra brutte cadute per il marciapiede dissestato e gomme da buttare a causa dell’asfalto non sempre liscio e perfetto sulla carreggiata.

Così, alla fine, il Comune si è ritrovato a impegnare 10 mila 285,10 euro per risarcire tutti i danni. Necessaria una specifica: quello che oggi si va a liquidare riguarda incidenti avvenuti principalmente nella seconda metà del 2017. E non solo, perché c’è anche chi ha dovuto aspettare due anni prima di vedersi riconosciuto il danno subito in termini economici.

Come due marianesi che hanno ottenuto duemila euro a testa per una rovinosa caduta. Il resto delle richieste di risarcimento, invece, arriva da chi si trova dietro a un volante che sia della macchina o del furgoncino da lavoro. Che siano residenti o meno in città.

«E non potrà far altro che aumentare perché questa amministrazione ha abbandonato la città a sé stessa» incalza il capogruppo della Lega, Giovanni Alberti. Dura anche la posizione di Forza Italia. «Il piano asfalti portato avanti da questa amministrazione non è stato all’altezza di questa città - spiega il capogruppo Andrea Ballabio - Se ci fosse stata una Mcs funzionante, che tempestivamente rispondeva alla buca, non avremmo avuto queste richieste danni che il comune, tra l’altro, risarcisce coi soldi dei contribuenti».

Da parte sua il sindaco Giovanni Marchisio ricorda come «Mariano abbia oltre 100 chilometri di strade e la bacchetta magica non c’è» ma «nel 2018 solo di nuove asfaltature abbiamo a bilancio circa 1 milione di euro». In cima alla lista c’è la riqualificazione di dodici vie, come via dei Vivai, via Porta Spinola e via Per Cabiate, oltre che del piazzale San Rocco per una spesa di 800 mila euro coperta con mutuo. «Poi ci sono gli interventi di ordinaria manutenzione, dalle buche in strada alla sistemazione di marciapiedi e anche su questo non abbiamo tolto un euro dal budget» conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA