Di corsa contro i ladri  A Figino runner sentinelle

Di corsa contro i ladri

A Figino runner sentinelle

L’iniziativa nata a seguito dei vari furti

Macché ronde, contro i furti molto meglio una bella corsetta.

Per stare insieme e rendere un po’ più vive le strade del paese in queste sere buie e solitarie. Che poi del tutto solitarie non sono, visto l’alto numero di furti tentati o messi a segno nelle ultime settimane. Così contro i ladri si mobilitano i runner. Ma non solo, è benvenuto anche chi voglia solo passeggiare, magari approfittandone per portare a spasso il proprio cane.

L’idea è nata da Maurizio Ballabio, che di fronte all’elenco quotidiano di episodi raccontati dai giornali e dagli amici ha deciso di fare qualcosa. Così ha lanciato l’appello a quanti volessero unirsi a lui per una corsa o una camminata, armati di scarpe, torcia, telefonino, giubbetto catarifrangente e buona volontà.

Il primo esperimento è andato in scena nei giorni scorsi, e si punta a replicare martedì. «L’idea – dice – è dare vita al paese in un momento delicato e particolare che dura ormai da tempo. C’è preoccupazione, soprattutto da parte delle donne, ma il nostro vuole essere un approccio soft».

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 9 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA