È caos medici anche a Rovellasca
Pazienti costretti ad andare fuori paese

Dopo la lettera scritta ad Ats dal sindaco di Bregnano, un’altra presa di posizione. Sergio Zauli: «Con questa gestione sono stati creati disagi e confusione a molte famiglie»

È caos medici anche a Rovellasca Pazienti costretti ad andare fuori paese
L’ambulatorio di Bregnano, la carenza di medici si fa sentire anche qui

È sempre più caos per la gestione dei medici di base. Dopo la lettera del sindaco di Rovellasca ad Ats, a sollevare perplessità è anche il sindaco di Rovellasca, Sergio Zauli : «La conseguenza più grave – sottolinea il primo cittadino rovellaschese – è che vi sono famiglie, residenti in paese, che per avere il medico di base devono andare fuori Rovellasca, mentre alcuni tra coloro che risiedono negli altri Comuni del comprensorio devono appunto recarsi nel nostro paese per poter fare riferimento al proprio medico di famiglia».

Da parte di Ats Insubria si è ribadito l’impegno a monitorare quotidianamente il rapporto medico/paziente in tutti gli ambiti del territorio di competenza, pur essendo nota, da anni, la carenza, anche a livello nazionale, dei medici di medicina generale.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 26 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}