È made in Mariano la bibita per la carne di coccodrillo
La bibita “Imperdibile al Baobab”

È made in Mariano la bibita
per la carne di coccodrillo

La ditta “Fava” ingaggiata dallo Zimbabwe per l’Expo: «Ci è stato chiesto di produrre una bevanda speciale in abbinamento al loro “crocco bruger”»

Il nettare degli Dei della millenaria cultura italiana si sposa con il frutto della pianta sacra dello Zimbabwe e dalla sinergia tra un’eccellenza tricolore e una africana, è nata una bibita unica al mondo.

L’ha prodotta l’azienda marianese “Fava Bibite” ed è stata presentata qualche giorno fa a Expo: “Imperdibile al Baobab” è la bevanda espressamente creata per accompagnare l’esordio del “crocco burger”, il panino ripieno di carne di coccodrillo arrivato in Italia esclusivamente nel padiglione dello Zimbabwe proprio in occasione della rassegna mondiale milanese.

La voglia di sperimentare e di andare oltre ai soliti concetti ha permesso di creare qualcosa che sul mercato non esisteva: «Lo scorso ottobre – racconta Davide F ava, 43 anni che insieme al padre Giovann i e alle sorelle Clara e Natalia gestisce l’azienda creata nel 1955 dal nonno Vincenzo –, siamo stati contattati da Georges El Badaoui, console generale dello Zimbabwe.

Lo stand del “crocco burger” con la bibita in vendita

Lo stand del “crocco burger” con la bibita in vendita

Il suo obiettivo, in vista di Expo, era quello di parlare di alimentazione puntando all’innovazione e quindi voleva creare qualcosa di mai visto prima». La bibita è di colore rosato tendente al rosso, leggermente gasata, ma soprattutto è «naturale in quanto non contiene alcun colorante artificiale». Il successo è stato immediato: «La gente ne compra anche una cassa intera e gira per Expo con le bottiglie sotto braccio nonostante non sia esattamente comodo. Lo fa perché sino alla fine di settembre la bibita sarà venduta in esclusiva solo nel padiglione dello Zimbabwe e quindi non è disponibile nei negozi: a ottobre inizieremo a commercializzarla». Anche per il crocco burger bisognerà pazientare un po’: «La novità è talmente piaciuta, che allo stand hanno finito la scorta di carne che pensavano di utilizzare in tre mesi. Intanto la nostra bibita viene proposta con i panini di carne di zebra».


© RIPRODUZIONE RISERVATA