Erba, il giuramento di Veronica Airoldi  «Aiutatemi a diventare il sindaco di tutti»
Il sindaco Veronica Airoldi riceve l’applauso della vice Erica Rivolta subito dopo il giuramento (Foto by Stefano Bartesaghi)

Erba, il giuramento di Veronica Airoldi

«Aiutatemi a diventare il sindaco di tutti»

La prima volta con la fascia tricolore davanti all’assemblea di Palazzo Majnoni. Matteo Redaelli confermato presidente del consiglio

Veronica Airoldi ha giurato davanti a consiglio comunale di Erba. È stato il primo dei tre sindaci eletti a Como, Cantù ed Erba, a varare la squadra di governo e a presentarsi davanti all’assemblea dei consiglieri comunali. «Sono stata in minoranza. Ei prometto che ascolterò tutti» ha detto il neo sindaco davanti al pubblico delle grandi occasioni che ha riempito la sala di Palazzo Majnoni. Il grazie a mamma Luisa e un pensiero a Marcella Tili, sindaco negli ultimi dieci anni seduta in prima fila tra il pubblico. Unico assente l’assessore Alessio Nava, in vacanza. L’ex vicesindaco Claudio Ghislanzoni, sconfitto per 34 voti da Veronica Airoldi, ha riservato alcune stoccate a Lega Nord e all’assessore assente. Presidente del consiglio è stato eletto Matteo Redaelli con i soli voti della maggioranza nonostante le opposizioni avessero chiesto di affidare il ruolo di garanzia a un esponente dell’opposizione.

Ampio servizio su La Provincia di martedì 11 luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA