Falò vietati per motivi di sicurezza  E così Mariano annulla la Giubiana
I rogo della Giubiana 2018 al parco di via dei Vivai di Mariano

Falò vietati per motivi di sicurezza

E così Mariano annulla la Giubiana

Marchisio spiega il passo indietro del Comune richiamando leggi e allarme incendi. La Protezione civile non può più organizzare l’evento.

Per quest’anno la Giubiana la farà franca: nessuno potrà darle fuoco in occasione del tradizionale evento che chiude gennaio, salutando con un rogo il mese più freddo dell’anno in attesa della nuova primavera.

Il Comune, infatti, non ha intenzione di farsi promotore dell’appuntamento, richiamando le leggi sulla sicurezza e l’allarme incendio, dopo il “passo indietro” della Protezione Civile di Mariano che, stando alle rinnovate norme che oggi la regolano, non ha più nelle sue corde la possibilità di organizzare eventi. Spente così sul nascere le fiamme della pira, si sono accese quelle delle polemiche.

«Non è un discorso di manifestazioni, ma di sicurezza», ha spiegato il sindaco Giovanni Marchisio. Dopo dieci anni, la tradizione è costretta a una pausa forzata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA