Feragust dei falegnami  La tradizione raddoppia
CANTU - Prosecco e stuzzichini per iniziare la scopracciata (Foto by Stefano Bartesaghi)

Feragust dei falegnami

La tradizione raddoppia

LVeterani e nuove leve in piazza Parini

«Eravamo 70, ora siamo in 140»

L’obiettivo è quello i riunire intorno allo stesso tavolo ogni falegname di Cantù. Un lungo banchetto che prende avvio da piazza Garibaldi per approdare in piazza San Rocco attraversando via Matteotti, il cuore della città.

Non una lontana utopia, ma un sogno che l’Associazione Tradizione Canturina ha scelto di raggiungere firmando la seconda edizione del “Feragust dei legnamè”.

«L’anno scorso eravamo in 70 oggi abbiamo raddoppiato i numeri e sotto le arcate del chiostro di piazza Parini si contano 140 presenze - dice Mirko Bianchi, presidente del sodalizio - Questa è la strada che ci porterà a centrare il nostro sogno».

«Una cena quest’anno solidale - puntualizza Bianchi - L’intero ricavato della serata sarà infatti devoluto, tramite la Protezione civile di Cantù, ai terremotati nelle Marche”.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola domani, martedì 30 agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA