Festa del legno, il tema è il piacere  Show degli chef canturini in centro
La presentazione della scorsa edizione (Foto by Archivio)

Festa del legno, il tema è il piacere

Show degli chef canturini in centro

Definito il tema della kermesse che si svolgerà dal 24 settembre al 9 ottobre. Tra le iniziative spicca la messa in scena del Bolero nella ditta Pifferi&Alpi grazie al Sociale

Se la prima edizione della Festa del Legno è stata una prova, la seconda e la terza hanno aiutato ad aggiustare il tiro e ad alzare le ambizioni. La quarta invece porterà ad allargare lo sguardo, celebrando sì il settore del design e dell’arredo del Canturino, le sue eccellenze, le sue potenzialità. Ma non solo.

Il tema prescelto per questa edizione, che andrà in scena dal 24 settembre al 9 ottobre, d’altro canto, si presta a spaziare visto che s’è scelto il piacere. In municipio si lavora alacremente e l’assessorato alle Attività produttive di Luca Delfinetti, con Laura Mainetti, sta stendendo una bozza che si fa via via sempre più definitiva della manifestazione, che a ogni edizione cerca di alzare un po’ il tiro.

Non mancheranno però le sorprese. Tra gli eventi si immagina di maggior richiamo, un progetto realizzato con il teatro Sociale di Como, che il 27 settembre vedrà mettere in scena il Bolero di Ravel alla Pifferi & Alpi di via Caduti di Nassiriya.

. Piacere è anche quello del palato, e in questo caso scendono in campo i ristoratori canturini, che il 2 ottobre organizzeranno un aperitivo nel centro cittadino – con Confcommercio – in otto postazioni, da via Dante a via Matteotti, tutte con diversa e gustosa connotazione.

Altri dettagli sul programma sul numero in edicola venerdì 8 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA