Festa del legno, oggi il via  Dodici ore di eventi a Cantù
CANTU’ - Uno dei mobili volanti davanti al campanile di S. Paolo

Festa del legno, oggi il via

Dodici ore di eventi a Cantù

Alle 21 la cerimonia di apertura ufficiale al Teatro San Teodoro. Tema: il piacere. Si parte già alle 10 con i mobili volanti e Shopping & Design

Si alza il sipario sulla quarta edizione della Festa del Legno, e si entra nel vivo subito con una dodici ore di eventi no-stop da questa mattina fino a stasera, quando, alle 21, prenderà il via la cerimonia di apertura ufficiale della kermesse, con tanto di esibizione di burlesque. Un pizzico di trasgressione che non guasta, perfettamente in tema con il tema di quest’anno della manifestazione, il piacere.

Si comincia alle 10, con una sorta di battesimo dell’opera di Valerio Gaeti “Cantù in Scena”, che già da giorni campeggia in piazza Garibaldi. A seguire, in largo XX Settembre, inaugurazione anche per la nona edizione di “Shopping & Design”.

Alle 11 nello showroom-museo di Riva 1920 in via Milano verrà presentata la mostra “Reuse: Nutrition for Planet” a cura dell’associazione Penta di Mariano Comense, che giunge alla seconda edizione. Rimarrà poi aperta al pubblico, a ingresso libero, fino al 9 ottobre dalle 9 alle 18. La mostra vuole essere un’occasione per sensibilizzare grandi e piccoli alle tematiche ambientali e al riuso, unendo arte e sensibilità ambientale. Inoltre Riva 1920 mette a disposizione ben 2mila piantine, che verranno donate ai visitatori per rendere più verde la città.

Altro appuntamento immancabile quello con Botteghe Aperte, che vedrà le aziende aprire le proprie porte al pubblico: oggi tocca a Eredi Marelli (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19), Tabu (dalle 9 alle 12), Carugati Antonietto con Arredamenti Orsenigo (dalle 15 alle 19). All’Enaip Factory di via Borgognone sarà possibile effettuare visite guidate alla Collezione Bruno Munari, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.

Alle 18 in Corte San Rocco taglio del nastro per la mostra “Mario Ronchetti (1922-2015). Sculture in legno”, esposizione proposta dall’Associazione Amici dei Musei di Cantù insieme all’Atelier Bruno Longoni. Si tratta di un omaggio all’intensa attività creativa dell’artista canturino scomparso l’anno scorso, che propone una scelta di sculture di medio e grande formato realizzate esclusivamente in legno.

Due pagine speciali su “La Provincia” di sabato 24 settembre 2016


© RIPRODUZIONE RISERVATA