Giocattoli e bigiotteria pericolosi
Maxisequestro ad Arosio

La Guardia di Finanza nei giorni scorsi ha scoperto in un grande emporio del paese oltre 40mila articoli privi delle certificazioni di sicurezza

Giocattoli e bigiotteria pericolosi Maxisequestro ad Arosio
Un basco verde della Guardia di Finanza.
(Foto di archivio)

Proseguono i controlli dell’operazione denominata “Negozi sicuri": nei giorni scorsi i baschi verdi della Guardia di Finanza, insieme a personale dell’Ats Insubria, hanno scoperto in un grande emporio di Arosio 40.000 articoli privi delle certificazioni di sicurezza.

In particolare sono stati sequestrati 21.000 articoli di bigiotteria, privi anche delle indicazioni dei materiali utilizzati (e rischiosi per la salute di chi li avrebbe indossati), e 19.000 giocattoli privi del marchio CE, delle istruzioni per l’uso e delle dichiarazioni di conformità, quindi pericolosi per l’utilizzo da parte dei bambini..

Il rappresentante legale della società che gestisce l’emporio è stato segnalato alla Camera di Commercio di Como-Lecco per le sanzioni amministrative che potranno oscillare da 1.500 euro a 10.000 euro per la bigiotteria e da 516 euro a 25.823 euro per i giocattoli.

TUTTI I DETTAGLI SUL GIORNALE IN EDICOLA GIOVEDÌ 22 APRILE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}