I 700mila euro spariti in Posta   Novedratesi «Sorpresi e indignati»
Anche ieri mattina alle Poste di via Achille Grandi c’è stato un continuo via vai di clienti

I 700mila euro spariti in Posta

Novedratesi «Sorpresi e indignati»

In coda tra i clienti il giorno dopo che è trapelata la notevole entità dell’ammanco

C’è indignazione nella parole dei tanti clienti che anche ieri mattina - sabato - affollavano l’ufficio postale di Novedrate. L’ammanco che ad oggi si attesta sui 700mila euro genera sdegno tra gli utenti che negli anni si sono fidati dei consigli elargiti dall’ormai ex direttore della filiale Aurelio Celli depositando in via Achille Grandi i risparmi di una vita e l’ipoteca per il futuro dei propri figli. Rabbia mista a sorpresa, perché se era chiaro ormai a tutti che Celli qualche soldo negli anni se l’era intascato nessuno pensava mai che la cifra sottratta fosse così alta.

I residenti sono indignati e sorpresi e ci sono ancora code agli sportelli per chiedere spiegazioni.

i dettagli su La Provincia in edicola domenica 24 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA