Il grande cuore di Giulia e Vittoria  Vendono i giochi per aiutare  i poveri
Giulia e Vittoria nel post su Facebook con due volontari della sezione canturina della Croce Rossa Italiana

Il grande cuore di Giulia e Vittoria

Vendono i giochi per aiutare i poveri

Le due piccole avevano organizzato un mercatino nel condominio dove abitano. Hanno raccolto 150 euro con i quali la Croce Rossa canturina sosterrà i bisognosi

La strategia è simile a quella messa in atto nelle strisce dei Peanuts, con la classica brocca di limonata sul pubblico passaggio, per raggranellare qualche centesimo di dollaro.

In questo caso, a Cantù, non nei fumetti ma nella realtà, sono state due bimbe, Giulia e Vittoria, a vendere non una bevanda rinfrescante bensì i loro giochi, con un mercatino di quartiere, e offrire il ricavato ai più bisognosi serviti dalla Croce Rossa di Cantù. Qualcosa che ha toccato il cuore dei volontari e degli operatori del comitato di via Ariberto, commossi dal grande gesto delle piccole.

I bambini spesso arrivano dove gli adulti non immaginano. Ed è forse per questo che poi, i cosiddetti grandi, dei gesti dei bimbi, si stupiscono.

Come dimostra quel che è possibile ad oggi sapere della vicenda, diffusa anche attraverso un post dalla pagina Facebook del comitato canturino della Cri. Con due orsacchiotti consegnati in omaggio alle bimbe, che, nella riservatezza, hanno tenuto davanti al loro volto al momento dello scatto.

Per quanto è stato possibile ricostruire, si tratta di due bimbe in età scolare, non oltre la scuola primaria. «Un enorme Grazie (scritto così, con la “G” volutamente maiuscola, ndr) a Giulia e Vittoria, due dolci bambine che hanno deciso di organizzare un piccolo mercatino dei loro giochi e il cui ricavato hanno interamente donato al nostro comitato per i più bisognosi» scrivono alla Cri.
Christian Galimberti


© RIPRODUZIONE RISERVATA