Il presepe vivente  fa il pienone a Cantù
La sfilata in notturna dei figuranti lungo via Matteotti

Il presepe vivente

fa il pienone a Cantù

Altro grande successo per i figuranti impegnati nella Natività in via Matteotti e poi nella sfilata. Soddisfatta “Per Cantù”: «Ogni anno l’evento cresce»

Il conto alla rovescia in vista del Natale adesso è davvero cominciato, e oggi il centro cittadino era vestito a festa.

Tante iniziative, tantissima gente a passeggio sul crinale, con una cornice molto suggestiva. L’evento più atteso, il presepe vivente a cura dell’associazione Pro Loco Per Cantù che ha coinvolto la comunità pastorale di San Vincenzo e ben 137 figuranti.

Una delle coppie che hanno rappresentato la Natività

Una delle coppie che hanno rappresentato la Natività
(Foto by Silvia Cattaneo)

Fin dal mattino, in piazza Garibaldi, era allestito lo chalet di Babbo Natale proposto dall’associazione Cantù Che Crea. E poi i mercatini degli hobbisti della Pro Cantù. Senza dimenticare la pista di pattinaggio, aperta fino in serata, che ha richiamato molti ragazzi e famiglie, sotto un cielo freddo ma splendido.

I negozianti, che hanno dato un contributo importante nell’organizzazione degli eventi natalizi, hanno beneficiato di un centro affollato come non accade poi così spesso, con tanti a caccia dei regali visto che ormai il tempo comincia a scarseggiare per arrivare puntuali a sistemarli sotto l’albero.

Alcune figuranti in via Matteotti

Alcune figuranti in via Matteotti
(Foto by Silvia Cattaneo)

Sono stati davvero in tanti ad assistere a una partecipata edizione del presepe vivente. Fin dalle 15 la Natività era stata allestita nel cortile dell’oratorio femminile di San Michele, offrendo un riparo, nella capanna, alla Sacra Famiglia, nelle cui vesti si sono dati il cambio Chiara e Claudio Bargna con il piccolo Giona, dieci mesi – il loro quinto figlio – a dare volto al Bambinello e poi Stefano ed Emanuela Auguadro con Ester, di 7 mesi. Solo loro sono rimasti nel cortile, con le caprette e gli asinelli a vegliare e a conquistare gli sguardi rapiti dei piccoli. Tutti gli altri figuranti, invece, hanno animato il centro cittadino.

Sono state organizzate due rappresentazioni, con una narrazione animata del presepe vivente lungo via Matteotti. Dopo le 17, poi, al termine della Novena di Natale in San Paolo, si è mosso il corteo in costume.


© RIPRODUZIONE RISERVATA