In piazza arriva la Radura di Boeri  Cantù avrà il suo bosco verticale
La Radura di Stefano Boeri: l’opera è attesa in piazza Garibaldi a Cantù per il Festival del Legno (Foto by stefanoboeriarchitetti.net)

In piazza arriva la Radura di Boeri

Cantù avrà il suo bosco verticale

Festival del Legno L’annuncio dell’assessore Ferrari: «Vorremmo poi tenere l’opera a Cantù»

Anche la città, in un certo senso, avrà il suo bosco verticale.

Perché Cantù, per il Festival del Legno 2018, punta ad avere in piazza Garibaldi l’opera di chi ha firmato le due premiatissime torri del quartiere Isola a Milano. L’architetto Stefano Boeri, per un progetto sviluppato in questo caso insieme all’architetto Giorgio Donà, come riferisce l’assessore alla cultura Matteo Ferrari, sta per portare in centro, infatti, un’installazione che poi il Comune vorrebbe avere in pianta stabile, permanente. Non in piazza, ma in un altro punto della città, ancora da individuare. «Abbiamo avuto più di un primo sì - dice Ferrari, Forza Italia - e prossimamente ci sarà un sopralluogo con l’azienda che si occupa di realizzare il prodotto».

E’ questo il colpo messo a segno del Comune di Cantù per l’ex Festa del Legno, che nel frattempo è diventato Festival. Forse il municipio avrebbe aspettato ancora qualche giorno, prima di comunicarlo. Un ultimo sì, prima di poterlo annunciare. Lo stesso Ferrari ha provato a non pronunciare il nome di Boeri solo pochi giorni fa. Quando ha parlato dell’installazione di una non meglio definita archistar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA