Inchiesta sugli odori a Novedrate  Sotto accusa l’azienda dei rifiuti
L’ingresso della “Grandi impianti ecologici” (Foto by Stefano Bartesaghi)

Inchiesta sugli odori a Novedrate

Sotto accusa l’azienda dei rifiuti

Resi noti gli esiti dei rilevamenti: i miasmi arrivano dalla “Grandi impianti ecologici”. “Scagionata” di fatto la Politex, la ditta che era stata sospettata per prima da alcuni residenti

La giunta guidata dal sindaco Serafino Grassi ha reso noti i verbali relativi alla questione dei miasmi a Novedrate. Documenti che forniscono una cronistoria della situazione per un arco temporale che copre quattro mesi e ora resi noti sul sito del Comune nella sezione dedicata alle problematiche ambientali.

Dai rapporti di servizio redatti dalla Polizia Locale emerge chiaro come l’attenzione in base alle segnalazioni dei residenti si sia concentrata su due realtà industriali presenti nel sito produttivo nato a lato della Provinciale 32: la Politex e la Grandi Impianti Ecologici.

“Scagionato” dai sopralluoghi il sito del gruppo Freudenberg, all’ingresso della seconda azienda che tratta rifiuti è stata riscontrata per almeno due volte dagli agenti la presenza di forti odori fastidiosi.

Il verbale redatto da Arpa a seguito del sopralluogo compiuto il 20 luglio parla chiaro: «Si rileva che la ditta esercita l’attività in conformità a quanto prescritto dagli atti autorizzativi vigenti di settore: emissioni in atmosfera, rifiuti e scarichi idrici”. E anzi aggiunge a chiusura del documento che “è stata accertata l’assenza di emissioni odorigine moleste si all’interno che all’esterno».

Altri dettagli sul giornale in edicola giovedì 13 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA