Intimiano, casa sottosopra
Blitz dei ladri prima di cena

Visitato appartamento in una corte di via Vittorio Emanuele Il sindaco: «Se ammessi al bando presto 42 telecamere in tutto il paese»

Intimiano, casa sottosopra Blitz dei ladri prima di cena
La corte dove si trova l’appartamento preso di mira sabato dai ladri

Sono i ladri che arrivano all’ora di cena. E che fanno paura ai bambini. Stupiti, al rientro, della confusione trovata nelle camere da letto. In azione, questa volta, oltre che a Senna - nel paese a fianco, due appartamenti visitati: almeno seimila euro in oro asportati - anche a Intimiano. I ladri sono entrati in un’abitazione da una portafinestra al piano rialzato, forzata. Per cercare l’oro che, all’interno della stanze, non avrebbero infine trovato: da capire se sia stato asportato anche dell’altro o meno.

Il sindaco di Capiago Intimiano Emanuele Cappelletti invita a segnalare movimenti sospetti. E rende noto che il Comune, di recente, ha partecipato a un bando sovracomunale: se assegnato, permetterebbe di installare 42 telecamere in tutto il paese.

La visita è avvenuta in queste sere, sabato. I ladri, come riferiscono nel quartiere, sono entrati in un appartamento all’interno di una corte di via Vittorio Emanuele II. L’incursione è avvenuta tra le 19 e le 20: all’ora di cena. L’abitazione è stata messa a soqquadro, come riferiscono nel quartiere. Ma non avrebbero trovato nulla. Consola solo in parte il fatto che, in quel momento, non ci fosse in casa nessuno. Un modo antipatico, viene rilevato, il presentarsi proprio sotto Natale. Considerazione aggiunta: difficile, al rientro della famiglia, spiegare una situazione del genere ai bambini. Sul posto, i Carabinieri di Como.

Se non altro, quest’anno, i furti nelle abitazioni, sino a questi giorni, nel Canturino, sono stati, a quanto risulta, una rarità. «Sono aumentati molto i pattugliamenti della polizia locale intercomunale grazie alla convenzione con Cantù - dice il sindaco - ma anche i nostri Carabinieri di Albate, grazie a una collaborazione diretta, sono spesso in paese da noi. Sono tutti fattori positivi. Chiaramente non bisogna abbassare la guardia. Capiago Intimiano è tra i pochi Comuni ad aver firmato, in provincia, un patto per la sicurezza urbana con la Prefettura di Como».

Christian Galimberti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}