Inverigo, domani l’addio al motociclista  La figlia: «Sei stato un grande uomo»
Angelo Pisano, 58 anni: fatale la caduta in moto domenica a Dongo

Inverigo, domani l’addio al motociclista

La figlia: «Sei stato un grande uomo»

Giovedì alle 15 nella parrocchia di Novedrate si terranno le esequie di Angelo Pisano, 58 anni. «Aveva tante passioni: per lo sci, la montagna e i funghi. Ma stravedeva per le due ruote»

«È stato un padre presente, un grande uomo. Ci mancherà. Quello che ci consola è che verrà sepolto con nostra madre, il suo grande amore». Nel grande dolore per la tragica perdita del padre Angelo Pisano, morto nella caduta dalla moto nella galleria di Dongo domenica pomeriggio, i figli Marta e Christian, riescono anche a vedere uno spiraglio di consolazione.

In quel ritrovarsi, nel camposanto di Novedrate, accanto alla moglie Savina, venuta a mancare una quindicina d’anni fa, per un tumore. Domani, giovedì 28 maggio, i familiari e il paese daranno l’estremo saluto, all’uomo di 58 anni, alle 15 nella parrocchiale dei santi Donato e Carpoforo.

«Era un uomo pieno di passioni: gli piaceva sciare, andare in montagna per funghi. Ma la sua più grande passione - dice la figlia Marta - era la sua adorata moto, quella che dopo la morte di nostra mamma gli ha fatto tornare la gioia di vivere».

Ad Angelo mancavano pochi mesi per andare in pensione. «Lavorava come carrozziere da quando aveva circa 15 anni -ricordano i figli -. Era una persona forte e determinata che non sapeva stare con le mani in mano, sempre pronto ad aiutare gli altri». Ma soprattutto per Marta e Christian è stato un”grande padre”.

(Guido Anselli)


© RIPRODUZIONE RISERVATA