La proprietaria è in casa

I ladri entrano lo stesso

e si chiudono in camera

Alzate Brianza. L’accesso con la scala dalla finestra al secondo piano. La derubata: «Per aprire abbiamo smontato la porta»

La proprietaria è in casa I ladri entrano lo stesso e si chiudono in camera
Il furto è avvenuto domenica sera in via del Santuario ad Alzate

A fornire la ricostruzione è la stessa derubata. La quale ha raccontato come i ladri siano arrivati in via Santuario domenica sera. Incuranti del fatto che ci fosse gente in casa. Con una lunga scala - è stato detto - per poter così raggiungere senza problemi la finestra al secondo piano di un’abitazione. Tanta fatica e molta confusione seminata nei locali.

Per poi andarsene con un bottino, tutto sommato, assurdo: 20 euro in tutto. Anche se, al momento, sono in corso accertamenti e controlli per capire se manchi dell’altro. I ladri, ad ogni modo, per non essere disturbati, si sono chiusi all’interno della camera. Per entrare, i familiari della derubata hanno dovuto smontare la porta.

Il furto è avvenuto nel corso della serata di domenica. I ladri hanno agito nella zona di una palazzina le cui camere danno sul parcheggio. Grazie ad una scala, come è stato riferito, sono quindi entrati in una delle stanze: la camera da letto di una coppia di fidanzati. Lui, in quel momento, non era in casa. I malviventi, dopo essere così passati dalla finestra, hanno messo sottosopra il locale. Hanno svuotato armadi. Ma, non trovando nulla, si sono dovuti accontentare di filare, probabilmente, con ben pochi contanti. A rischio di essere sorpresi soltanto per un pugno di euro.

L’effrazione è stata scoperta attorno a mezzanotte. La donna, protagonista della vicenda, stava entrando in camera. E, provando ad aprire la porta, l’ha trovata chiusa.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola martedì 27 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}