Lavoro nero in albergo  A Cermenate denunciato il titolare

Lavoro nero in albergo

A Cermenate denunciato il titolare

Hotel soggetto a accertamento, ha regolarizzato la posizione ma non è bastato

I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Como hanno denunciato, in Procura, l’amministratore di un albergo in i via Maestri Comacini, a Cermenate. L’albergo era stato oggetto di un accertamento, da parte dei carabinieri, nel settembre scorso quando erano stati trovati - e contestati - due lavoratori in nero su tre (marito e moglie italiani, che nell’albergo avrebbero avuto un ruolo da tutto fare). Il responsabile dell’hotel aveva regolarizzato la loro posizione, scongiurando la chiusura. Ma gli accertamenti successivi sono sfociati in una serie di nuove contestazioni a carico dell’amministratore.

In particolare sono stati sollevati problemi legati all’omessa verifica dell’idoneità dei dipendenti, la violazione della legge sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, la mancanza del documento di valutazione rischi, la mancata formazione dei dipendenti, l’assenza della nomina del medico di lavoro.

Inoltre due lavoratori con partita Iva sono stati giudicato, dai carabinieri e dagli ispettori del lavoro, come veri e propri dipendenti da assumere e a cui pagare i contributi.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 6 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA