Le botte dopo il brindisi Sette persone in ospedale
La polizia all'esterno del pronto soccorso dell'ospedale sant'anna (Foto by Andrea Butti)

Le botte dopo il brindisi
Sette persone in ospedale

Nella notte segnalate sei tra aggressioni e risse tra Como, Erba, Porlezza, Mariano e Cermenate

C’è chi ha festeggiato e brindato e chi, invece, ha accolto l’anno nuovo muovendo le mani. Polizia e carabinieri sono stati costretti, nella notte di San Silvestro, a effettuare ben sei interventi per liti, risse e aggressioni avvenute un po’ in tutta la provincia

Il primo episodio poco dopo l’una e mezza della mattina di Capodanno ai giardini, dove un ragazzo di 19 anni è rimasto contuso in seguito a un’aggressione; un’ora più tardi, a Cermenate, i carabinieri sono stati costretti a intervenire in un locale a causa di una rissa scoppiata tra alcuni giovani che stavano festeggiando l’arrivo del 2018, risultato: tre persone contuse, tra loro anche un ragazzo di 16 anni. Ancora a Como, un quarto d’ora prima delle 4 del mattino, un ragazzo di 23 anni è stato aggredito in seguito a una discussione in via Pastrengo, all’altezza dell’ex stamperia Napoleona. Sempre qui e sempre attorno a quest’ora i vigili del fuoco sono anche dovuti intervenire per un principio d’incendio, causato da alcuni botti. Poco dopo le quattro carabinieri impegnati a Porlezza per un uomo di 34 anni coinvolto in una violenta discussione e rimasto ferito in modo lieve, all’esterno di un locale. Infine fuori da un locale della Novedratese, a Mariano Comense, nuovo episodio con una persona di 37 anni accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Cantù

© RIPRODUZIONE RISERVATA