L’impresa di Tarasconi  «Sto andando a piedi  verso Gerusalemme»
Sergio Tarasconi e l’amico Orazio Denti alla partenza da Roma

L’impresa di Tarasconi

«Sto andando a piedi

verso Gerusalemme»

LIpomo

ll lipomese Sergio Tarasconi, classe 1950, vice presidente del Cai di Cermenate, instancabile camminatore che ha già nelle gambe migliaia e migliaia di chilometri percorsi lungo strade, tratturi, mulattiere, sentieri di montagna e antichi percorsi di mercanti in diversi paesi del mondo, ha iniziato da qualche giorno la sua nuova impresa: in cammino a Gerusalemme “Dove Lui è Passato”.

In altre parole, da Roma a Gerusalemme in 38 tappe dal 31 agosto al 23 ottobre per complessivi 1.050 chilometri.

«Abbiamo già organizzato e programmato tutti i dettagli di questo impegnativo viaggio» ha detto Tarasconi che in occasione del “Cammino”, in coincidenza della festa dell’Assunta, è stato ricevuto dal vescovo di Como, monsignor Oscar Cantoni in Cattedrale, assieme ad alcuni componenti di questa insolita spedizione. Il prelato ha impartito ai pellegrini la sua benedizione per la buona riuscita dell’impresa.

Le prime 22 tappe, che si snoderanno lungo la via Francigena del Sud da Roma a Brindisi via Benevento, il camminatore lipomese le sta percorrendo in compagnia di Orazio Denti di Como, di qualche anno più anziano, dotato di una forte tempra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA