Loro in taverna, i ladri al piano di sopra  Rubato l’anello dei 40 anni di nozze
La via residenziale dove è avvenuto il furto

Loro in taverna, i ladri al piano di sopra

Rubato l’anello dei 40 anni di nozze

InverigoIl racconto: «La cosa più importante è che non ci siamo trovati faccia a faccia con loro»

«La cosa più importante è che non ci siamo trovati faccia a faccia con i ladri. Un po’ di dispiacere rimane per l’anello, che avevo comprato per mia moglie, in ricordo dei quarant’anni di matrimonio, che è stato portato via».

Ha voglia di lasciarsi alle spalle, il più presto possibile, la brutta avventura, il pensionato inverighese che martedì sera ha ricevuto la “visita” dei ladri. Siamo in zona Careggia, a due passi dalla Rotonda, in via della Vigna, una strada a fondo cieco, con diverse villette unifamiliari.

«I malviventi devono essere entrati tra le 18.30 e le 20.30 -così inizia il racconto l’inverighese - Io e mia moglie, come facciamo abitualmente durante la stagione fredda, eravamo nella taverna. Con noi c’erano anche i due cani, che, quando la temperatura è rigida, non lascio mai fuori».

Mentre la coppia trascorreva la serata tranquillamente, sopra di loro si stava realizzando il furto. «I ladri -penso che non fossero meno di tre, anche per i pesi che hanno dovuto spostare -hanno divelto la porta d’ingresso alla sala e tolto il pesante vetro blindato -spiega il pensionato inverighese -. A quel punto hanno avuto via libera per entrare in tutte le camere. Si sono accaniti, in modo particolare, nella nostra camera da letto. La cosa più importante è che non ci siamo trovati faccia a faccia con loro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA