Malore in un’azienda di Lomazzo  Operaio di Cucciago muore sul colpo
Il pronto soccorso dell’ospedale di Cantù dove l’uomo purtroppo è arrivato già privo di vita

Malore in un’azienda di Lomazzo

Operaio di Cucciago muore sul colpo

Nonostante il soccorso tempestivo della Cri, Paolo Rossin non ce l’ha fatta: aveva 58 anni. Era in un magazzino della Henkel: inutile la corsa all’ospedale di Cantù

Non ce l’ ha fatta neppure a salire sull’ambulanza della Croce Rossa lomazzese che era rapidamente giunta alla Henkel per prestargli soccorso.

Ieri mattina, attorno alle 7, Paolo Rossin, 58 anni, residente a Cucciago ma originario di Manera, dove era molto conosciuto, si è d’un tratto accasciato a terra per un improvviso malore; vana si è rivelata purtroppo la corsa in ospedale, dove i sanitari hanno purtroppo potuto constatarne soltanto l’avvenuto decesso.

Da una prima ricostruzione di quanto accaduto, l’uomo, che lavora per l’azienda Polo di servizi di Luisago (una società specializzata, che riunisce diversi servizi per le ditte nel settore terziario e multiservice, da alcuni mesi tra i fornitori della Henkel) avrebbe in un primo momento accusato una sorta di diffuso quanto preoccupante malessere.

Al momento dell’arrivo dei volontari, l’uomo era ancora del tutto cosciente e avrebbe fatto anzi a tempo persino a spiegare i sintomi del malessere e a dirsi disponibile a salire in ambulanza. D’un tratto però avrebbe avuto un altro mancamento e perso conoscenza. Una tragedia che ha lasciato tutti increduli e senza parole.

ALTRI DETTAGLI SUL GIORNALE IN EDICOLA MARTEDI’ 8 OTTOBRE


© RIPRODUZIONE RISERVATA