Mariano, 14 km di piste ciclabili  «Ma non tutte sono a norma»
La pista ciclabile in via De Gasperi è troppo stretta (Foto by Silvia Rigamonti)

Mariano, 14 km di piste ciclabili

«Ma non tutte sono a norma»

Scoperte le carenze sulla mobilità ecologica. I Cinque Stelle chiedevano un collegamento con Cabiate. L’assessore invece vuole fare sistemare i tratti già esistenti

A osservare bene le norme, in piazza Roma le biciclette potrebbero circolare solo sulla sede stradale. Ovvero da ovest a est, a lato della carreggiata a senso unico in direzione dei binari senza possibilità di percorrere lo stesso tratto in senso opposto.

Con gli ampi marciapiedi che per la loro larghezza quasi più non sembrano solo un passaggio pedonale, questi per legge sono dedicati solo a chi si muove a piedi e non su due ruote. Il centro storico diventa così l’emblema di una città che pur vantando 14 chilometri di piste ciclabili non riesce a sostenere in pieno una mobilità green.

Mercoledì sera in consiglio comunale il tema è diventato il perno del dibattito. L’occasione è stata data da una mozione presentata dal Movimento Cinque Stelle e volta a chiedere la nascita di un percorso a favore delle bici che metta in collegamento la stazione di Mariano a quella di Cabiate.

«È un modo per sostenere una mobilità alternativa alla macchina» spiega dai banchi della minoranza il consigliere pentastellato, Roberto Tagliabue. Da parte sua piazzale Tito Manlio plaude l’iniziativa ma per voce dell’assessore alla Mobilità, Giovanni Pellegatta puntualizza: «Penso che sia una riflessione da fare ma da inserire all’interno di un ragionamento più ampio su tutte le ciclabili che andiamo ad affrontare con il Piano Urbano del Traffico dove prevediamo interventi mirati su tratti che ancora oggi non sono a norma».


© RIPRODUZIONE RISERVATA