Mariano, addio a Stefano  Sconfitto da una malattia rara
Un momento di serenità di Stefano Bragato, seduto al posto di guida di una Ferrari

Mariano, addio a Stefano

Sconfitto da una malattia rara

Aveva 43 anni, nel 2020 gli hanno diagnosticato il morbo di Whipple

Due vite in una. La prima è terminata a 42 anni quando ha scoperto di essere affetto dal morbo di Whipple. La seconda finità lunedì quando Stefano Bragato, 43 anni, si è spento a termine dell’ultimo ricovero che lo aveva portato in “Fondazione Eleonora e Lidia” a Figino.

In mezzo, un anno di battaglia contro la rara malattia che si è manifestata con tutta la sua prepotenza, togliendo chili e forza al giovane marianese, costringendolo a rallentare una vita trascorsa a sognare la velocità delle auto.

«Ha combattuto sempre con il sorriso» lo ricordano i fratelli Veronica, Riccardo e Valentina con la mamma Attilia. Ad aiutarli a superare il momento, sono i fotogrammi della vita passata insieme, come quelli che restituiscono l’immagine di Stefano su una Ferrari. «Era appassionato di auto, tant’è che andava sempre in giro nelle concessionarie a prendere i depliant: sapeva tutto anche dei nuovi modelli. E aiutava in parrocchia» racconta la famiglia.

(Silvia Rigamonti)


© RIPRODUZIONE RISERVATA