Mariano, aree verdi più sicure  In arrivo otto nuove telecamere
La telecamera montata al centro del parco di via dei Vivai

Mariano, aree verdi più sicure

In arrivo otto nuove telecamere

Avviati ieri i lavori per collocarne sei nel parco di via dei Vivai e due in Porta Spinola

Ieri mattina si è aperto il cantiere che porterà il Comune ad accendere otto nuove telecamere all’interno dei parchi pubblici di Mariano. Grazie al meteo che ha giocato a favore dell’intervento, regalando un insolito caldo sole di fine novembre, gli operai hanno preso la scala e tirato i fili per mettere a dimora gli occhi elettronici in grado di registrate ogni mossa compiuta sotto il loro raggio d’azione.

Sei verranno posizionate nel polmone verde di via dei Vivai, la prima telecamera già oggi domina il centro dell’area. Le restanti due, invece, saranno installate tra gli alberi del parco “Porta Spinola” incastonato sotto il campanile di Santo Stefano.

Da queste zone si parte per potenziare la rete di occhi elettronici per una spesa di 50 mila euro a favore della Electronic System di Lentate sul Seveso.

Nel costo è compresa non solo l’installazione degli apparecchi all’interno delle due aree comunali, ma anche la sostituzione di una telecamera ancora analogica in via Sant’Agostino, così come la rivisitazione della postazione a uso della Tenenza locale dei Carabinieri per permettere loro di visionare ventiquattro ore su ventiquattro le immagini registrate dall’impianto. I numeri parlano chiaro. E raccontano di una città che ha deciso di rispondere alla crescente domanda di sicurezza con le telecamere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA