Mariano, asfaltature con polemiche  «Strada chiusa senza avvisarci»
I cartelli che segnalano la deviazione del traffico

Mariano, asfaltature con polemiche

«Strada chiusa senza avvisarci»

I lavori in via Dosso Faiti erano attesi ma residenti e commercianti si lamentano: «Giusto rifare manto e marciapiedi però il Comune avrebbe dovuto essere più chiaro»

«Siamo sicuramente contenti per il rifacimento di carreggiata e marciapiede, ma potevano avvisare che oggi ci saremmo ritrovati con la via chiusa. Noi qui ci lavoriamo». A parlare così sono i commercianti che si affacciano su via Dosso Faiti, incastonata tra l’ospedale Felice Villa e il supermercato il Gigante, a Mariano.

Pizzaiolo e parrucchiera, come i residenti del quartiere, ieri mattina si sono ritrovati con la strada “off limts” ad auto e moto. Sarà così ogni giorno, dalle 7,30 alle 18, fino al 5 maggio per permettere lo svolgimento della prima tranche del pacchetto di “Manutenzione strade” 2017.

Un investimento da 500 mila euro affidato tramite appalto alla ditta Assolari di Valbrembo, Bergamo che, ormai da lunedì, ha impegnato una squadra sui marciapiedi. Rotto una parte di camminamento, gli operai mano a mano appoggiano uno accanto all’altro i cordoli fino a completare l’operazione.

Da qui l’istituzione del divieto di sosta «nel tratto compreso tra via Monsignor Elli e via Papa Giovanni XXIII» come si legge nell’ordinanza comunale «che potrà essere istituito in funzione delle necessità del cantiere» mentre l’accesso è consentito «ai soli residenti e lavoranti ed ai mezzi di soccorso per raggiungere le abitazioni, compatibilmente con le lavorazioni in corso». Il lavoro sul marciapiede si chiuderà in una settimana, poi toccherà poi a una seconda squadra intervenire per posare nuovo asfalto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA