Mariano, il conto del Comune  alle società sportive  «Pagate o andate via»
Il palazzetto di Perticato è una delle strutture più richieste

Mariano, il conto del Comune

alle società sportive

«Pagate o andate via»

Nelle casse municipali entreranno 45mila euro per i canoni di affitti della passata stagione agonistica

Il Comune ribadisce la linea dura nei confronti delle associazioni sportive. Tanto chi gioca a pallacanestro, quanto chi si allena a pallavolo, danza o pratica le arti marziali, ha tempo fino al 31 gennaio per saldare il canone d’utilizzo di palestre e campetti. In caso contrario, l’amministrazione è pronta a non rinnovare la concessione delle ore. “Confidiamo che visti i piani di rientro stesi con le realtà morose, ora si tengano allineati coi pagamenti” commenta l’assessore allo Sport, Fermo Borgonovo.

Fatti i dovuti calcoli, si parla di oltre 45 mila euro, per la precisione 45mila 743 euro, maturati dalle oltre trenta associazioni locali tra gare e allenamenti sui campi sportivi comunali nell’ultimo anno, ossia nella stagione 2017-2018. I tempi sono chiari: fino ai primi giorni di gennaio, ogni sodalizio ha avuto la possibilità di presentare richieste o reclami in piazzale Teodoro Manlio. Ora, invece, c’è tempo solo sino a fine mese per saldare il canone dovuto.

«Se non paghi non avrai le ore, questo è quanto abbiamo deciso - ribadisce Borgonovo che, però, mostra aperta fiducia - Visto i piani di rientro che abbiamo steso con le varie associazioni, confido che si mantengano in linea con i pagamenti». A oggi, infatti, «tutte le realtà sportive sono in regola, c’è chi ha saldato il dovuto in unica soluzione e chi ha steso piani di rientro, andando a regolarizzare situazioni di mancati pagamenti molto indietro nei tempi, non recenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA