Mariano, il mercato si dimezza
Un giorno in più, ma si fa a turni

Oltre al martedì, apertura anche la domenica, ma con il 50% delle bancarelle. Ballabio: «Saranno così garantite le distanze di sicurezza»

Mariano, il mercato si dimezza Un giorno in più, ma si fa a turni
L’assessore Andrea Ballabio al mercato l’estate scorsa

Farsi piccolo per tornare grande. Questa è la ricetta abbracciata dal Comune per rilanciare il mercato di Mariano dividendo gli oltre centocinquanta operatori su due giorni a settimana, affiancando al tradizionale appuntamento del martedì quello della domenica. Perché anche se per ora tutti i mercati sono vietati, con i primi di maggio, le sole bancarelle alimentari potranno ripartire, come disposto a livello regionale. Ma gli ambulanti di via Kennedy si candidano a diventare protagonisti di un progetto pilota, Regione permettendo, per dare il via libera anche a banchi di vestiti e accessori.

«Noi vorremo partire con questa soluzione il prima possibile» esordisce l’assessore alle Politiche commerciali, Andrea Ballabio che ha segnato sul calendario la data del 5 maggio. «Naturalmente nel rispetto delle norme dettate in risposta alla pandemia, quindi garantendo le distanze di sicurezza, occupando una piazzola sì e una no, ridistribuendo gli operatori su due giorni e, ancora, assicurando la misurazione della temperatura alla clientela così come gli ingressi contingentati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}