Mariano, lutto in Croce Bianca  È morto lo storico dirigente
Paolo Galimberti aveva 58 anni

Mariano, lutto in Croce Bianca

È morto lo storico dirigente

Paolo Galimberti era stato investito venerdì scorso sulle strisce a Milano. Abitava a Meda e per vent’anni aveva organizzato il soccorso in città

«È una notizia che lascia frastornati perché era una persona che aveva fatto del soccorso la sua ragione di vita». Così la presidente della Croce Bianca di Mariano, Paola Erba, ricorda Paolo Galimberti, il dirigente dell’Azienda regionale dell’emergenza urgenza (Areu), residente a Meda, ma per anni direttore sanitario della sezione locale della onlus, scomparso all’età di 58 anni.

Era stato investito venerdì mattina da un’auto mentre attraversava sulle strisce pedonali via Melchiorre Gioia a Milano. Trasportato all’ospedale “Niguarda” in codice rosso, il massimo della gravità nel triage ospedaliero, questa mattina, sabato 6 luglio, Galimberti è stato dichiarato clinicamente morto, tenuto in osservazione per l’espianto degli organi.

La sua scomparsa lascia un vuoto nel mondo del soccorso. Era impiegato al coordinamento clinico della sala operativa dell’Areu dopo essere stato fino al 2017 dirigente medico di ruolo all’ospedale di Desio, laureato in Medicina all’Università Statale, specializzato in anestesia e rianimazione. «È stato con noi per quasi vent’anni fino a quando, tre anni fa, ha dovuto lasciare l’incarico perché diventato dirigente in Areu e due ruoli erano incompatibili» aggiunge Erba.

Proprio dalla vecchia sede della Croce Bianca marianese ha preso avvio il suo percorso per diventare medico in emergenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA