Mariano, nuova Ztl in centro  I residenti chiedono più negozi
I lavori in corso in piazza Santo Stefano: la Ztl è ampliata (Foto by Silvia Rigamonti)

Mariano, nuova Ztl in centro

I residenti chiedono più negozi

Cambiano le regole di accesso all’area intorno a piazza Santo Stefano: basta sosta selvaggia. L’appello: «Servono attività e iniziative, la città sta morendo»

La nuova Zona a Traffico Limitato, al debutto nel centro storico di Mariano, passa al vaglio dei cittadini. Non più circoscritta ai prefestivi e festivi, questa sarà attiva ogni giorno, 24 ore su 24, lungo via Santo Stefano, in direzione della piazza, e nelle traverse via Mora e via Indipendenza già questa settimana.

Accanto alle restrizioni all’accesso viene confermato il divieto di sosta al di fuori degli stalli su tutta l’area oggi in fase di recupero grazie a un intervento sulla pavimentazione dal costo di 250 mila euro. Limiti e spazi sono chiariti in una nuova ordinanza. La Ztl si allarga dal civico 46 di via Santo Stefano sino all’intersezione con piazza Roma per poi comprendere via Mora e via Indipendenza.

Diciannove le eccezioni previste alla Ztl. Potranno accedere all’area residenti, lavoratori e ovviamente i mezzi di soccorso ma non solo. L’autorizzazione sarà estesa a carri funebri e la macchine di spose, a mezzi di carico e scarico, ai veicoli del Comune o per i quali il sindaco conceda particolari deroghe, ai parenti degli utenti in “Fondazione Porta Spinola”, a chi consegna la posta o eroga servizi quali acqua, gas, luce e telefono.

E poi ancora ai taxi, ai veicoli per il trasporto di anziani che si recano in chiesa, ai mezzi di istituti di vigilanza e di imprese edili o artigiane per interventi urgenti sui cantieri. Rimane il veto al transito per i veicoli sopra le 3,5 tonnellate e il divieto assoluto a sostare sul sagrato. Ma per i residenti il problema è rivitalizzare il centro cittadino, promuovendo l’arrivo di negozi e organizzando eventi. «Il centro marianese sta morendo» lamentano in parecchi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA