Mariano, primi pazienti  in via di guarigione al “Villa”
Mariano, l'arrivo dell'ambulanza con il primo paziente affetto da Covid 19 nel nuovo reparto dedicato ai pazienti in via di guarigione all'interno del Villa di via Isonzo

Mariano, primi pazienti
in via di guarigione al “Villa”

Attivato ieri, con sei ospiti, il reparto per la degenza di transizione per Covid-19, da 27 posti letto. Resteranno per un periodo da 9 a 28 giorni in un’ala isolata. La direzione affidata alla dottoressa Carla Longhi

Nella giornata di ieri sono arrivati i primi sei pazienti in via di guarigione dal coronavirus nel nuovo reparto così inaugurato all’interno dell’ospedale “Felice Villa” di Mariano. I primi quattro sono arrivati il mattino, gli ultimi due il pomeriggio, ognuno a bordo dell’ambulanza che ha utilizzato la rampa d’accesso del passato pronto soccorso per accedere alla zona a loro dedicata, articolata su 27 posti letto che hanno trovato spazio nell’area degli ambulatori al primo piano della struttura.

Proprio all’interno del presidio di via Isonzo si chiuderà il percorso di cura delle persone colpite dall’infezione virale, gestite nella fase acuta della malattia al Sant’Anna di San Fermo Della Battaglia. Dal nosocomio comasco, infatti, saranno trasferiti i pazienti nel reparto marianese, tassello fondamentale per affrontare l’emergenza sanitaria, rispondendo alle necessità di chi si trova ad affrontare la fase calante del contagio, ossia le settimane che conducono alla fine della quarantena, seguendo un percorso di riabilitazione lungo da un minimo di 9 a un massimo 28 giorni. Completamente isolato rispetto al resto della struttura, il reparto diretto da Carla Longhi si sviluppa su due sale che hanno in comune solo l’ingresso, una pronta ad accogliere chi è ancora positivo, l’altra chi è negativo al tampone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA